..."senza confine" tra Romagna e Marche...







Pesaro città delle “5 M”
capitale della ginnastica ritmica

“Dal Diario di una ginnasta”

Domenica 28 luglio 2013, dalle 20:30, presso il Cortile di Palazzo Gradari, in via Rossini a Pesaro, un gruppo di 8 bambine campionesse regionali e nazionali di ginnastica ritmica di Pesaro hanno mostrato una giornata di allenamenti con la loro famosa insegnante di livello europeo venuta dalla Romania.

Gli allenamenti iniziano all’alba, in Piazza del Popolo. Tutte assieme con la loro insegnante le bimbe si dividono successivamente in vari “luoghi simbolo” della città di Pesaro. Ognuna in uno scenario diverso. Usando sempre la famosa e storica regola di Pesaro città delle “5 M”: Mare, Musica, Monti, Motori, Maioliche, per le quali è conosciuta.

Le otto bambine svolgono allenamenti, esibizioni, contorsioni, figure statiche perfette, evoluzioni in movimento, pose artistiche, equilibri, stretching e tutto ciò che una ginnasta può fare nella quotidianità. L’abbinamento ai luoghi simbolo le porta alla Ducati Moto anni ’70 che ricorda i grandi anni dei campioni motociclisti e motori pesaresi, all’Adriatic Arena ove da alcuni anni si svolge la World Cup di ritmica, alla Strada Panoramica del Parco Naturale del Monte San Bartolo, al famoso Teatro Rossini, alle storiche maioliche, alla Baia Flaminia così amata da Pavarotti e oggi bandiera blu, poi ancora al Porto sopra una barca a vela vincitrice di innumerevoli regate a livello europeo, fino a concludere la giornata tutte assieme abbracciate sorridenti alla loro insegnante alla Sfera di Pomodoro, simbolo acquisito della città.

Un progetto fatto da giovani volontari senza scopo di lucro al fine di promuovere la città di Pesaro e sopratutto tutti gli eventi regionali, nazionali ed internazionali, mondiali, legati a questa disciplina sportiva che è la Ginnastica Ritmica sperando che possa diventare uno sport più seguito dai media sia locali che nazionali.

L’idea, la regia, la sceneggiatura e la fotografia sono di Christian Tarini. Insegnante protagonista e coreografa è Adeline Ursache. Riprese di Simone Felici. Con il patrocinio del Comune di Pesaro nella persona del Vicesindaco nonché Assessore Sport e Turismo Sig. Enzo Belloni.

Hanno inoltre collaborato: Club Nautico di Pesaro, 2M Ducati Moto, Molaroni Maioliche, Ellebi Auto per i trasporti, Baia SPA, la spiaggia Bahia del Sol. Ringraziamo inoltre i responsabili del teatro Rossini e dell’Adriatic Arena di Pesaro.

VisitRiminiPesaroUrbino.it  si complimenta con Christian, con Adeline e con tutti coloro che hanno reso possibile questa idea SlowSparkling che mette in luce otto giovanissime ginnaste e la Città di Pesaro.

 

materiale autorizzato fornito da Christian Tarini